Maschio Angioino

L'imponente Castel Nuovo che sorge nell'odierna piazza municipio è uno dei castelli di maggiore importanza della storia napoletana. Sconfitti gli Svevi, Carlo D'angiò volle la capitale del suo regno a Napoli e ai due antichi castelli, Castel dell'ovo e Castel Capuano, volle aggiungere il Nuovo Castello come  fortezza e grandiosa reggia per i reali.

Il castello fu edificato in posizione strategica, in prossimità del mare e costruito in soli tre anni.

Fu questa la sede della celebre abdicazione di papa Celestino V, il “Gran Rifiuto” dantesco, e tra le sue mura vennero ospitati personaggi illustri come Petrarca e Boccaccio, e a Giotto, che a lungo dimorò presso la corte angioina, fu affidata la cappella di Santa Barbara.

Anche la chiacchierata regina Giovanna, dipinta come dedita alla lussuria, al vizio, e come sanguinaria regina, ebbe qui la sua residenza e si racconta che per disfarsi dei suoi amanti ed evitare pettegolezzi li facesse sparire con l'ausilio di una botola all'interno del castello: soddisfatte le sue voglie la regina utilizzava la botola segreta per gettarvici gli amanti e farli divorare dai coccodrilli importati dall'africa per questo sanguinario scopo.

Un altro evento di grande importanza nella storia della città si compì proprio tra le mura di Castel Nuovo e si tratta della proclamazione nel 1799 della Repubblica Napoletana al termine della rivoluzione che la città visse sulla scia delle vicende parigine e delle nuove idee ben accolte dagli intellettuali locali.

Molte sono state le ristrutturazioni nel corso della storia e oggi è presente ben poco dell'originaria fortezza angioina. Ad oggi il castello ha un percorso museale e ospita numerosi ed importanti opere di artisti come Battistello Caraccioolo, Luca Giordano, Francesco Solimena, Mattia Preti, e dispone di molte eleganti sale in cui si svolgono mostre ed attività culturali senza dimenticare lo splendido cortile esterno che è sede di concerti specialmente d'estate.

 

Servizio 24h

Carta magnetica

Wifi

Struttura per i disabili

Aria Condizionata

Letto a castello